Casapound menysté i supera la violència d’ultraesquerra postcomunista

Casapound

Cinc militants de Casapound van ser provocats i agredits a Roma, en penjar cartells convocant a una xerrada, per púrria dita antifa. Ha estat gràcies a l’aferrissada i reeixida resposta dels tres nois d’aquest grup de militants què, malgrat l’avantatge numèric dels agressors antifeixistes, aquesta vegada no hi haguessin ferits.

Casapound, tanmateix, insisteix en seguir treballant des d’una actitud proactiva, dialogant i positiva. Deixant enrere els 1970’s i aquesta ultraesquerra postcomunista on, encarcarada i patètica, hi resta tancada:

Fa davvero senso che nel 2010 ci si possa dichiarare ancora ‘anti’ qualcuno o qualcosa, invece di essere propositivi e di cercare un dialogo aperto e un confronto leale e costruttivo. Ci chiediamo quando coloro i quali cercano quotidianamente di chiudere ogni spazio ai loro avversari politici la smetteranno di nascondersi dietro apparenze democratiche e mostreranno il loro vero volto. Soprattutto, auspichiamo una netta presa di posizione da parte delle istituzioni e di quella parte politica che preferisce il dialogo e il confronto alla violenza e alla calunnia”.

”Quanto a noi, a questi vili attacchi – conclude Cpi – rispondiamo come è nostro costume e come sappiamo fare benissimo, ovvero impegnandoci nel sociale, dedicandoci anima e cuore alla nostra gente e alla nostra citta’. Non faremo il loro gioco retrò stile anni ’70, non ci vedranno mai comparse in uno spettacolo il cui copione sia stato gia’ scritto assegnando a noi la parte dei cattivi.

Anuncis

Deixa un comentari

Filed under Actualitat, antiantifa, Europa, identitari, Jovent, nacionalisme, Revolució

Deixa un comentari

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

Esteu comentant fent servir el compte WordPress.com. Log Out / Canvia )

Twitter picture

Esteu comentant fent servir el compte Twitter. Log Out / Canvia )

Facebook photo

Esteu comentant fent servir el compte Facebook. Log Out / Canvia )

Google+ photo

Esteu comentant fent servir el compte Google+. Log Out / Canvia )

Connecting to %s